MOSTRA FOTOGRAFICA

Va, Pensiero!

di Christian Basetti

Incontro con l’autore
sabato 13 luglio, ore 18.30

Esposizione
dal 10 al 28 Luglio, dalle 18.30 alle 22.30

Ex Polveriera Guzman, Orbetello
Ingresso Libero

Va, Pensiero

”O, mia patria, sì bella e perduta!
O, membranza, sì cara e fatal!
Arpa d’or dei fatidici vati,
perchè muta dal salice pendi?
Le memorie nel petto raccendi
ci favella del tempo che fu!”[…]
“Oh mia Patria, così bella ma perduta,
Oh ricordo così caro, ma così doloroso.
Arpa d’ oro ispiratrice dei grandi Poeti,
Perché taci e ti abbandoni al pianto?
Riaccendi nel nostro cuore i ricordi,
Parlaci ancora della nostra Storia gloriosa!”

Va, Pensiero!
La Mostra

Palazzi in decadenza dell’antica nobiltà italiana e altri ambienti del passato settecentesco ed ottocentesco italiano, sono i protagonisti della mostra di Christian Basetti.

“Va, pensiero” presenta molte opere che dal 2021 e 2023 sono apparse in alcune pubblicazioni internazionali legate al mondo della fotografia e che hanno ottenuto svariati premi e riconoscimenti in prestigiosi concorsi internazionali fotografici come Px3 awards Parigi, IPA awards New York, MIFA awards Mosca e TIFA awards Tokyo.

La mostra, di stampo artistico e non solo documentaristico, rappresenta uno strumento di sensibilizzazione e valorizzazione verso il patrimonio storico italiano, retaggio del nostro passato purtroppo scomparso nell’evoluzione verso il contemporaneo. L’artista milanese ammira l’iconicità delle nostre grandi opere dei
tempi antichi; nella sua passione sente la sfida di far parlare con gli scatti le grandi opere costruite, come fossero delle creature narcisistiche silenziose in attesa di qualcuno che esprima la loro grandezza obliata.

“Va, pensiero” è un progetto estratto dal ben più ampio “Forgotten Art-chitectures”, termine che Christian Basetti ha ideato per fondere in un’unica parola uno stile creativo fotografico legato al mondo dei luoghi abbandonati in decadenza: arte ed architettura. L’artista non scatta esclusivamente fotografie in nome di uno spirito di denuncia o per immortalare il rigore architettonico, ma introduce anche un ricercato stile pittorico ispirato al romanticismo e a Caravaggio.

Caravaggio utilizzava soggetti emarginati della società, come vecchi mendicanti e prostitute, per poi glorificarli in trasposizioni di santi e madonne. I soggetti di Christian Basetti, decrepiti come quelli di Caravaggio, si ispirano a lui arrivando ad assumere quasi la qualità di un dipinto, trasformando qualcosa di decadente e inanimato in un’opera dove le ombre dominanti e le luci suscitano nello spettatore emozioni discordanti, provocate da un’antica bellezza avvolta nelle tenebre.

Durante tutto il periodo della mostra, a completamento dell’esperienza visiva, verranno proiettate su maxi schermo, con musica classica immersiva, una rassegna di scatti di diversi progetti raccolti dal 2016 ad oggi.

La mostra rimarrà aperta al pubblico da mercoledì 10 a domenica 28 Luglio, ogni giorno, dalle 18.30 alle 22.30

INGRESSO GRATUITO

Va, Pensiero
L’Autore

Christian Basetti

Christian Basetti

Fotografo

Incontro con l’autore
sabato 13 luglio, ore 18.30

INGRESSO GRATUITO

Christian Basetti, classe 1979, vive a Milano. Animato dal desiderio sempre crescente per l’avventura, trasforma grandi viaggi in solitaria attorno al mondo in un binomio indissolubile con la fotografia di paesaggio. In contemporanea porta avanti il suo lavoro di fotografo d’interni ed architettura in ambito commerciale.

Dal 2016, la passione per l’avventura e la fotografia d’ambienti (fotografia di paesaggio e d’interni in architettura) confluisce nella fotografia di antichi luoghi decadenti, con difficoltose ricerche e accessi che ne accrescono la sfida, cercando di dare voce e orgoglio a queste strutture cariche di malinconico fascino. Un mondo segreto e silenzioso che esiste sia nel presente che nel passato, in una dimensione sospesa fuori dal tempo.

Con uno stile personale pittorico, non si limita mai esclusivamente all’aspetto documentaristico, ma vuole rappresentare l’antico orgoglio di luoghi destinati a essere cancellati dal tempo, ispirato allo stile di Caravaggio.

L’incontro con l’autore di sabato 13 luglio sarà l’occasione per sapere tutto sulla sua “Forgotten Art-chitectures” e per fare un viaggio guidato attraverso gli scatti che compongono la sua mostra: un vero e proprio viaggio attraverso il tempo, per riscoprire l’anima nascosta delle architetture dimenticate.

fonte: www.christianbasetti.com

Per informazioni

10 + 9 =

Pin It on Pinterest

Share This